Ravenna

Strade del gusto in Emilia Romagna

 

Cartina Enogastronomica

 

Sapori e gusto tra i Colli Piacentini

VinaioloDa sempre, Piacenza e la sua provincia sono direttamente collegate con la cultura del maiale, ripercorribile anche grazie alle raffigurazioni medievali del rito sacro dell’uccisione del maiale alcune della quali ritracciabili nei mosaici della chiesa di San Savino o nell’Abbazia di San Colombano presso Bobbio. A testimonianza di queste remote tradizioni sono i salumi Dop del piacentino come la coppa, la pancetta e il salame che hanno il privilegio di essere il ripieno per eccellenza della pasta fresca di tradizione e diffusione emiliana come ad esempio i tortelli con la coda, con base di ricotta e spinaci, o gli anolini di stracotto.

In tempi remoti erano serviti solo durante le feste religiose più importanti, tra i piatti più richiesti la bomba di riso, e tra i piatti della cucina povera i pisarei e faso ricette utilizzate appositamente per riutilizzare il pane raffermo.

Visita l'itinerario Enogastronomico dei Colli Piacentini!

 

Gusti sublimi nelle colline di Scandiano e Canossa

Castello di CanossaIl percorso che vi proponiamo vi darà la possibilità di scoprire il territorio reggiano, una zona con una forte tradizione vitivinicola e agroalimentare, un lembo di terra nota per l’alta qualità della vita, per i prodotti di eccellente qualità e per le storiche gesta delle Contessa Matilde di Canossa e per le gesta letterarie di Boiardo e dell’Ariosto.

Una terra ricca di tradizione con un forte legame con il passato promuovendo i mestieri antichi per farsi scoprire in modo insolito.

 

Visita l'itinerario "Gusti sublimi nelle colline di Scandiano e Canossa"

 

 "Percorrendo i sapori secolari della strada del Fungo Porcino di Borgotaro"

Sulla strada che si dirama sull’alta Va Taro, che si riunisce a Nord-Est con la Val Baganza, a Ovest con il Val Ceno e il crinale sul confine tra l’Appennino parmense e quello piacentino nasce e cresce il Fungo Porcino di Borgotaro

Fungo Porcino

In queste zone si ha la possibilità di assistere a scenari fuori dal comune, di grandissima bellezza e fascino, un territorio tra il mare e una flora boschiva rigogliosa tra numerosi corsi d’acqua fino a raggiungere le vette più late tra i confini liguri e toscani.

Sono le terre emiliane di antica tradizione e storia, tra incantevoli castelli e caratteristici borghi. Tragitti che hanno accompagnato pellegrini verso le loro mete di fede e traffici commerciali che partivano dalla Francia fino ad arrivare al mare attraversando la Pianura Padana.

Una terra adatta per ogni tipo di vacanza, fertile per le escursioni, dinamica per le feste d’estate e stuzzicante grazie al fungo Porcino di Borgotaro arricchito dalla tradizione gastronomica parmense.

 

Visita l'itinerario"Percorrendo i sapori secolari della strada del Fungo Porcino di Borgotaro"

 

Évaluez le contenu de cette page - Score 1 à 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Taux: 1,0 | Commentaires (0) | Ecrire un commentaire

Enquête en cours

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11