Subpages

Advertising

Via degli Abati

Una strada anticamente percorsa dai monaci di Bobbio tra il VII e VIII secolo, la “Via degli Abati” utilizzata come collegamento principale verso Roma prima dello sviluppo della Via Francigena e l’attuale Cisa. Il percorso da noi proposto, per le vostre vacanze in Romagna, parte dalla città di Bobbio fino a Boccolo Noce, tratto famoso appunto come “Via degli Abati”.

Bobbio panoramaPartendo da Bobbio, possiamo affermare che fu un rilevante centro strategico soprattutto per la costruzione e gestione delle strutture fortificate per la strada di Borgallo, una delle strade meno temute per raggiungere Roma, tutto ciò fino alla durata del potere dei Bizantini sul Monte Bardone che controllavano il passaggio. Grazie alla posizione privilegiata, collegato con i monasteri di Gravago, San Giovanni in Pontremoli e Corte Torresana, Bobbio garantiva un completo controllo sulla strada verso Roma che attraversava l’Appennino.

In particolare, tra il 600 e il 1000, questa strada veniva utilizzata come scambio principale per il trasporto di prodotti e delle persone dalle zone del Monastero verso il Val Ceno, Val Taro e la Toscana fino alla città di Bobbio. Ovviamente sempre percorso preferenziale per Roma, utilizzato anche dai pellegrini irlandesi, laici ed ecclesiastici, che durante il viaggio si fermavano anche a Bobbio. La maggiore fonte di interesse per la città era la tomba di San Colombano, un francescano di origine irlandese che ha promosso la conversione nelle terre longobarde.

Se decidete di trascorrere le vostre vacanze in questi luoghi potrete rivivere l’atmosfera di un tempo grazie alle testimonianze, ancora presenti, del periodo medievale come sorgenti, fontane e zone di sosta.

Indicazioni sul percorso

Partendo da Coli fino ad arrivare a Mareto occorrono circa 6 ore (circa 20 km) con un’andatura costante. Percorrendo verso il Castello dei Magrini e di Faraneto si arriva al monte Aserei, dove potrete ammirare un panorama meraviglioso.

La strada è molto articolata, troverete molte salite e alcuni tratti da percorrere a piedi o potrete anche incontrare gruppi di cavalli al pascolo

 

Rate the content of this page - Score 1 to 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Rate: 0.0 | Comments (0) | Write Comment

Survey underway

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11