SottoPagine

PubblicitÓ

Ferrari

FerrariLo stabilimento Ferrari si trova, sin dagli anni ’40, presso la città di Maranello, un piccolo paese del nord Italia, nei pressi di Bologna. In tutto, lo stabilimento, conta circa 45 edifici su una superficie di 250.000 metri quadrati con una stima di più di 3.000 dipendenti.

Un incontro tra passione e tecnologia che danno vita alle vetture da CT e Formula 1. Precisamente il 3 Dicembre 1942 è stato rilasciato il permesso di creare un piccolo stabilimento a Maranello per la produzione di strumenti per macchinari. La scelta di trasferire la sede della Scuderia Ferrari, in quel periodo in via Trento Trieste a Modena, a Maranello fu di Enzo Ferrari perché possedeva un lembo di terra in quella zona, dove oggi si trova la fabbrica.

 

Tutti gli Stabilimenti


Ufficio gestione Laboratori


Ferrari chiaviGli uffici della Gestione Sportiva ospitano tutte le divisioni della Formula 1, compresa la Gestione Generale, diretta da Stefano Domenicali, oltre alla Direzione Sportiva, Logistica, Controllo di Gestione, Risorse Umane, Ufficio Acquisti e il reparto di Sistemi Informatizzati.

Nella seconda struttura si trovano i reparti di Assemblaggio Motore, reparto di Trasmissione e Idraulica e Montaggio Vettura, un questo edificio vengono assemblate le monoposto, prima di essere trasferite in pista per i test. Il terzo edificio è adibito al testing dei motori durante lo sviluppo e per quelli già assemblati.

 

Zona Compositi

In quest’area si lavora solo sulle monoposto Ferrari, in particolare sulla fabbricazione dei telai e i componenti in fibra di carbonio utilizzati sempre per le monoposto. Inoltre vengono effettuate modifiche all’aerodinamica delle vetture durante la stagione. E’ una delle aree più avanzate e, per questo motivo, meno accessibili.

 

Meccanica area

FerrariIn questo reparto vengono prodotte tutti i componenti meccanici dei telai e dei motori per tutte le vetture della Formula 1. In particolare, vengono realizzati sistemi di raffreddamento e la trasmissione, per tutti i componenti qui prodotti, è prevista una rigorosa verifica prima della fase di montaggio.

 

 

Logistica

Il compito della Logistica è quello di provvedere a tutto ciò di cui ha necessità il team per essere competitivo in un Gran Premio di Formula 1. La sede del reparto è sita tra il circuito di Fiorano e la base della Gestione Sportiva. Un lavoro faticoso e pesante che richiede massima efficienza per il trasporto di più di trenta tonnellate di materiale, 20 tecnici, meccanici e altro personale.

Persino nella progettazione dell’edificio si è cercato di favorire l’attività frenetica di questo reparto, poiché per la Ferrari, è fondamentale il confort e la flessibilità nell’ambiente lavorativo, infatti per ogni monoposto è dedicata un’area di carico e manutenzione.

 

Galleria del Vento F1

Un progetto di Renzo Piano, un maestro dell’architettura mondiale, la Galleria del Vento F1 è stata terminata nel 1997, ed ha lo scopo di simulare le condizioni reali che le vetture della Formula 1 hanno in pista. L’impianto ha una struttura caratterizzata da un tappeto mobile di metallo e un ventilatore di 2200 kW di potenze e largo oltre 5 metri di diametro, con la capacità di creare un flusso d’aria di grande qualità in turbolenza, angolarità e uniformità.

E’ anche fornito di sistemi di acquisizione tra i più avanzati e un sistema di rivelazione di forza della pressione. E’ in grado di simulare ogni tipo di movimento e assetto grazie ad un meccanismo che viene monitorato da oltre 300 sensori. L’esigenza di prestazioni sempre più evolute garantiscono un continuo aggiornamento tecnico e sempre maggiori prestazioni aerodinamiche.

 

La Pista di Fiorano

La pista è stata terminata nel 1972 nei pressi dello stabilimento. Il percorso originario, ancor oggi percorribile, è di 2948,5 metri. Nel 1996 è stata annessa una variante per rendere la pista più veloce e adatta alle moderne vetture monoposto, questa variante ha allungato la lunghezza totale di 27,91 metri.

Pista di FioranoLa pista è anche fornita di un circuito televisivo, di cronometraggio e telemetria; mentre tra il 2001-2002 è stato inserito un nuovo impianto di irrigazione che da la possibilità di avere l’intero tracciato bagnato in pochi minuti e di recuperare gran parte dell’acqua sull’asfalto.

Anche quest’ultimo è stato completamente rifatto dalla Shell in modo tale da garantire massimo grip e altre capacità di drenaggio. Ci sono numerose novità tra cui: una tribuna di 80 posti per il team della Formula 1, la chiusura del box per favorire ottime condizioni di lavoro in tutte le stagioni. La pista solitamente viene utilizzata per le prove e il collaudo delle vetture della Formula 1 e GT.
 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 2,5 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11