SottoPagine

PubblicitÓ

Cavalcando sul sentiero Matilde e Parco del Gigante

Il percorso che vi proponiamo ha una durata di due o tre giorni circa, un tuffo nella natura tra colline e montagne, come ad esempio nel meraviglioso Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, che vi darà la possibilità di essere a stretto contatto con la natura. I percorsi si intersecano tra castagneti e vigneti regalando ai vostri occhi stupendi e incomparabili panorami.

In aggiunta alla cavalcata è inevitabile fermarsi per visitare la Galleria Ferrari di Maranello, la fabbrica più famosa del mondo e gustare i prodotti enogastronomici come l’Aceto Balsamico o le tigelle allo Zampone, oltre alle numerose paste fresche. Inoltre il tutto è agevolato dalla bassa difficoltà del percorso.

 

Si parte da Maranello fino ad arrivare a Rocchetta di Guiglia
(825 km circa in un percorso che dura circa un giorno)

Il nostro percorso ha inizio dalla città madre della Ferrari, Maranello, prosegue fiancheggiano Torre Maina e oltrepassando colline con numerosi vigneti fino al Santuario di Madonna di Puianello. Il tragitto prosegue in un territorio sempre collinare che costeggia il borgo di Levizzano fino ad arrivare al paesino di Danzano.

Dal paese si scende verso il fiume Panano, presso Casona di Marano, e vi troverete nella zona del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina. Superato il fiume percorso sale fino a Rocchetta di Guiglia.

Si prosegue da Rocchetta fino a Montalbano
(25 km circa percorribili in una giornata)

Dirigendovi verso sud si accede al Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, che presenta meravigliose guglie di arenaria da cui deriva il nome del Parco. Dopo pochi chilometri si raggiunge Pieve di Trebbio dove possiamo ammirare una caratteristica chiesa romanica e il Centro del Parco, mentre proseguendo si costeggiano i Sassi.

Velocizzando di poco l’andatura potrete raggiungere i borghi medievali di Castellino delle Formiche e, poco più avanti, Samone. Continuando la passeggiata si raggiunge il monte della Cisterna, luogo in cui un tempo sorgeva il Castello di Montevecchio. A pochi chilometri di distanza arriverete a Montalbano, un interessante borgo.

Ultimo tratto: si prosegue da Montalbano fino al Monte Belvedere
(825 km circa percorribili in una giornata)

Terminata la visita al borgo di Montalbano si prosegue la passeggiata verso sud arrivando fino am Monte Questiolo, che rappresenta un importante punto strategico della vallata del Panaro e interessante zona panoramica. Nella vallata si ritrovano i resti di un castello della casata dei Montecuccoli. Poco oltre si arriva a Rosola, una isolata cittadina caratterizza il suo borgo con tipiche case di pietra che circondano la Torre Rangoni, negli ultimi anni restaurata.

Tramite una carrareccia si arriva a Montalto e Villa d’Aiano, e poco oltre Montese, dove possiamo ammirare la meravigliosa torre merlata del castello. Da questa località vi potrete concedere una piacevole passeggiata a cavallo con un’andatura tranquilla che vi porterà a Maserno e Monteforte. Il percorso termina, una volta oltrepassata la cappella di Ronchidoso, con l’ultima tappa Monte Belvedere che vi regalerà un panorama degno del suo nome.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11