SottoPagine

PubblicitÓ

Mangiare a Ferrara

Alcune ricette tipiche della tradizione di Ferrara!

PRIMI


Cappellacci con la zucca al burro fuso


Ingredienti
Per il condimento:
100 Gr. di burro fuso
e parmigiano grattugiato.

Per la sfoglia:
4 uova,
420 Gr. di farina bianca.

Per il ripieno:
kg.1.5 di zucca gialla,
1 uovo,
pane grattugiato,
3 cucchiaiate di parmigiano grattugiato,
un pizzico di sale e
di noce moscata

Preparazione
ZuccaPulire la zucca, scartando la parte centrale, poi cuocerla in forno; quando è pronta, passarla al setaccio (meno la scorza), mettere il ricavato in una zuppiera, unirvi l'uovo, 3 cucchiaiate di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e di noce moscata. Lavorare l'impasto amalgamando bene ogni ingrediente; se il composto riuscisse morbido, rassodarlo con un po' di pane grattugiato. Con 400 Gr. di farina e le uova, preparate la pasta e stendere una sfoglia non necessariamente sottile. Infarinarla,arrotolarla su se stessa e tagliare questo rotolo a strisce larghe 8/9 cm. Srotolarle, metterle una sopra l'altra e tagliarla a quadrati. Porre al centro di ognuna cucchiaiata di ripieno e ripiegare la pasta a tortello, premendo i bordi per farli aderire. Mezz'ora prima del pranzo, porre sul fuoco una pentola, con abbondante acqua salata. Quando alzerà il bollore, mettervi i cappellacci, senza farli attaccare fra loro: farli cuocere per 5 minuti. Appena vengono a galla, disporne uno strato in una terrina, condirli con burro fuso e parmigiano,fare un secondo strato di pasta, ancora burro fuso e parmigiano,continuando così sino all'esaurimento della pasta.
Servirli subito

Garganelli

Ingredienti
Per il condimento:
un ragù tradizionale

Per la sfoglia:
uova e farina

Preparazione
RaguPreparare un ragù alla maniera solita, preparare una sfoglia sottile e tagliarla a quadretti di 3 cm. di lato, arrotolare i quadrettini su un bastoncino e farli passare sul pettine da telaio. Lessarli in acqua bollente e salarla, quindi condirli abbondantemente col ragù.

 

 

SECONDI


Baccalà con cipolla

Ingredienti
5 cipolle,
1 Kg. di baccalà da bagnare,
passata di pomodoro q.b.
sale q.b.
olio extra vergine d'oliva

Preparazione
Mettere a bagno nell'acqua il baccalà per tre giorni cambiando l'acqua spesso; tagliare le cipolle sottili, metterle in una padella antiaderente con un po' di olio ed un po' di acqua, cuocere lentamente per un'ora circa, aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere per 30 minuti. Friggere il baccalà con il rimanente olio, metterlo nella cipolla e pomodoro, aggiungere qualche cucchiaiata di olio di cottura. Finire di cuocere per altri 30 minuti. Alla fine, se vi piace, servire con polenta calda.

Piadina

Ingredienti
½ Kg. di farina
2 uova ,
2 cucchiai di strutto,
1 bustina di lievito di birra,
1 cucchiaio di zucchero,
1 pizzico di sale,
1 goccio di latte

Preparazione
PiadinaImpastare tutti gli ingredienti in modo da ottenere un impasto molle. Lasciare lievitare l'impasto per mezz'ora, in una terrina coperta con uno strofinaccio. Dividere l'impasto in palline che andranno stese con il matterello per ottenere piadine a forma circolare. Cuocere da entrambi i lati per alcuni minuti in una padella antiaderente. Servire con affettato a seconda dei gusti.

 

DOLCI


Dolce al caffè

Ingredienti
3 etti di burro,
3 tuorli d'uovo
2 albumi,
3 etti di zucchero,
biscotti secchi quadrati,
caffè.

Preparazione
Mescolare il burro con i tuorli, aggiungere lo zucchero e mescolare molto bene. Montare gli albumi a neve ed aggiungerli all'impasto. Bagnare i biscotti nel caffè. In una pirofila fare uno strato di biscotti bagnati, uno vicino all'altro, poi aggiungere uno strato di crema, aggiungere uno strato biscotti, poi di crema fino ad esaurimento. Tenere in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.

Frittelle di sangue di maiale

Ingredienti
1 L. di sangue di maiale,
olio 250 gr di farina di castagne, carta gialla,
2 Hg. di fichi,
2 cucchiai di polvere di cioccolato, 1 Hg. di uvetta,
2 cucchiai di zucchero,
buccia di limone grattugiata.

Preparazione
Amalgamare il tutto ed cuocere l'impasto a cucchiaiate in olio bollente. Fare sgrassare le frittelle su carta gialla e servirle calde e polverizzarle con zucchero semolato.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 1,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11